Archivio

Archivio per luglio 2008

Sono passato a Ubuntu (2)

29 luglio 2008 Alberto Nessun commento

Ciao vi avevo detto che vi avrei tenuto aggiornato sulla personalizzazione del mio desktop e del mio sistema e infatti eccomi qui. Per rendere il mio desktop ancora più accattivante e per rendere l’esperiena d’uso ancora più piacevole ho deciso di mettere un dock alla Mac OSX, la mia scelta è caduta su Avant Window Navigator (qui su wikipedia), ho cambiato anche il tema delle icone per renderle molto simili a Mac OSX ed ecco il risultato:

Finestra di lavoro

Ciao Alberto

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Categorie:Notizie Tag:

Mi sono iscritto a FaceBook

29 luglio 2008 Alberto 1 commento

In queste giornate di vacanza ho deciso di ampliare i miei confini e di creare un account su Facebook. La missione ufficiale per cui l’ho fatto è che voglio verificare la teoria dei sei gradi di separazione e la teoria del mondo piccolo nelle reti sociali (ci credete davvero che questa sia la mia vera missione?!?!?!?!?!), la missione secondaria (e forse quella vera) è divertirmi e provare a vedere come funziona. Per ora sono nel gruppo italia e in quello degli studenti iscritti al Politenico di Milano.

Ciao Alberto

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Categorie:Notizie Tag:

Ricaricare l’ipod con una cipolla e la gatorade

24 luglio 2008 Alberto Nessun commento

Girovagando nella grande rete ho trovato questo video davvero interessante in cui si spiega come ricaricare un ipod (o un qualsiasi altro dispositivo) utilizzando una cipolla e gatorade, sfruttando le caratteristiche elettrolitiche dei sali all’interno della gatorade (penso….):

Ciao Alberto

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Categorie:Notizie Tag:

La mia Ubuntu con il touchpad di Mac

24 luglio 2008 Alberto Nessun commento

Ciao a tutti oggi ho continuato nella mia battaglia per rendere la mia Ubuntu Hardy sempre migliore e guardando questa pagina su wiki di Ubuntu sono finalmente riuscito a rendere il mio touchpad come quello di un mac. Qualche esempio:

  • Clic con due dita = tasto destro
  • Scroll con due dita verso il basso/alto = la pagina, l’elenco, il file che sto visualizzando scorre verso il basso/alto
  • Scroll con due dita verso sinistra/destra = la pagina, l’elenco, il file che sto visualizzando scorre verso sinistra/destra

C’è di più, il touchpad è diventato anche più sensibile. Se anche voi volete una cosa del genere seguite queste istruzioni:

Creare una copia di backup del file /etc/X11/xorg.conf:

sudo cp /etc/X11/xorg.conf /etc/X11/xorg.conf.backup

Aprirlo successivamente per effettuare le modifiche:

sudo gedit /etc/X11/xorg.conf

Identificare la sezione “InputDevice” che contiene la riga seguente:

Identifier "Synaptics Touchpad"

e sostituirla con:


Section "InputDevice"
# updated 2007-12-07
# use command "synclient -m 1" to see raw output
# common stuff
Identifier "Synaptics Touchpad"
Driver "synaptics"
Option "SendCoreEvents" "true"
Option "Device" "/dev/psaux"
Option "Protocol" "auto-dev"

# not using edge scrolling
Option "HorizEdgeScroll" "0"
Option "VertEdgeScroll" "0"

# use two finger scrolling
Option "VertTwoFingerScroll" "1"
Option "HorizTwoFingerScroll" "1" # set to 0 if you don't want horizontal scrolling

# scroll speed, lower is faster
Option "HorizScrollDelta" "10"
Option "VertScrollDelta" "10"

# minimum pressure motion factor
Option "PressureMotionMinZ" "10"

# touch and untouch thresholds, higher numbers if you like to push hard
Option "FingerLow" "10"
Option "FingerHigh" "20" # change to 30 or 40 if you like

# borders based on output from synclient
Option "LeftEdge" "20"
Option "RightEdge" "1200"
Option "TopEdge" "20"
Option "BottomEdge" "370"

# speeds, smaller number for a slower mouse
Option "MinSpeed" "0.8" # 0.5 is very slow, 1.5 is very fast
Option "MaxSpeed" "1.2" # up to 1.5 works ok
Option "AccelFactor" "0.10"

# tap times, change to suit your tapping habits
Option "MaxTapMove" "100"
Option "MaxTapTime" "100"
Option "MaxDoubleTapTime" "200"

# don't change these or two finger tap stops working
Option "TapButton2" "3"
Option "TapButton3" "2"

# must be commented out or normal tapping wont work
#Option "TapButton1" "0"

# needed for disabled while typing fix
Option "SHMConfig" "on"
EndSection

Affinché i cambiamenti abbiano effetto è necessario riavviare il «server X» con la combinazione di tasti Ctrl+Alt+Backspace.

Un grazie specialissimo ovviamente alla splendida comunità di utenti Ubuntu che ha reso possibile questa personalizzazione e questo post.

Ciao Alberto

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Categorie:Linux, Notizie Tag:

Aggiornamento tema del sito

24 luglio 2008 Alberto 1 commento

Ciao, oggi ho aggiornato il tema del sito, vi piace?
Il tema è Mandingo versione 1.36 che ho trovato qui.

Ciao Alberto

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Categorie:Notizie Tag:

Jamendo e la musica libera

21 luglio 2008 Alberto Nessun commento

Un po’ di tempo fa vi avevo parlato di Jamendo, e vi avevo consigliato di andare a scaricare musica libera messa gratuitamente a disposizione di chiunque da parte di chi l’ha creata. Oggi sono qui ancora a ricordarvelo.
Ho anche scoperto che si può fare una ricerca per nazione, nel senso che è possibile cercare musica che proviene da una certa nazione o che è stata composta da artisti di una certa nazionalità. Adesso stò scaricando, in maniera legale, musica composta dai nostri connazionali, ovviamente prendendo musica dalla sezione acoustic, experimental, instrumental e ambient, generi che mi piacciono e che voglio scoprire meglio.

Buon ascolto, Alberto

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Categorie:Notizie Tag:

Sono passato a Ubuntu

20 luglio 2008 Alberto Nessun commento

Ciao a tutti, in questa domenica quasi di preludio alle vacanze (dico quasi perchè ho ancora qualcosa da sbrigare all’università), dopo molto meditare ho deciso di passare ad Ubuntu. Vorrei precisare che sono passato a Ubuntu non perchè la mia Debian non mi piacesse più, ma solo per voglia di cambiamento, ogni tanto ci vuole.
Quindi oggi pomeriggio dopo pranzo mi sono messo di buona lena, ho fatto un backup di tutti i dati che mi interessavano, ho masterizzato la iso di Ubuntu, versione alternate perchè mi interessava installare subito il sistema e non provarlo come un normale Live CD. Finita l’installazione di Ubuntu, tolgo il cd, riavvio ed ecco subito il mio sistema pronto all’uso, con tutto quello che serve per un normale utilizzo del PC:

  • Suite d’ufficio: Open Office
  • Client posta elettronica: Evolution
  • Browser internet: Mozilla Firefox
  • Messaggistica istantanea: Pidgin

La wireless riconosciuta perfettamente, bluetooth funzionante, scheda audio riconosciuta. Che dire veramente un bellissimo sistema.
Sono poi passato ad un aggiornamento del sistema con i classici comandi:

sudo apt-get update
sudo apt-get upgrade

tutto filato liscio.
Ho installato quindi il compilatore TeX/LaTeX: TexLive e il mio editor TeX/LaTeX preferito Kile, con i quali posso essere subito essere operativo con la mia grande passione.
Adesso sto personalizzando un po’ il mio sistema per renderlo “come io lo voglio” dato che Ubuntu, come del resto tutte le altre distribuzioni Linux, permettono all’utente di agire e fare quello che vuole con il proprio computer. Per ora sono arrivato a questo punto:

Finestra di lavoro

che ve ne pare, tra qualche giorno magari vi mostrerò altre schemate.

Ciao Alberto

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Categorie:Linux Tag:

Da zero a dieci

10 luglio 2008 Alberto Nessun commento

Oggi non volevo parlarvi di tecnologia (se così si può chiamare) ma volevo riportarvi un bellissimo monologo che viene fatto nel film: Da zero a dieci di Luciano Ligabue nel 2002, ci starebbe bene una presentazione ma penso che il discorso parli da solo, eccolo:

Caro Giove,
se stai leggendo queste righe vuol dire che la Roulette Russa è andata male e che chi ha controllato la mia valigia ha trovato la lettera e te l’ha data. Giuro che farò di tutto per non andare fuori. Una Roulette Russa però è una Roulette Russa… e avrò diritto anch’io alla mia sera da rockstar, no?

Ci vuole più coraggio ad affrontare la morte o affrontare la vita?

Dipende. è ancora più difficile dirlo se nella Roulette Russa ci sei da più di 20 anni, come me. Quando ti attaccano una macchina per la dialisi 2 volte a settimana, ogni settimana… beh, è difficile fare tanti programmi sai? Pensa che i miei mi hanno chiamato Libero… fa un po’ ridere no?
Sapevi che per la medicina cinese tutta la nostra energia proviene dai reni? E pensa che a me dovrebbero fare un altro trapianto. Devo cioè farmi trapiantare un’altra volta l’energia di qualcun altro.

Qualcuno, mi sembra Oscar Wilde, ha detto che essere immaturi significa essere perfetti. Beh crescete voi ragazzi che sembrate farcela.

Io mi tengo il mio bel 10.

Vado a vedere dove finiscono i ragazzi di 16 anni che saltano in aria per una bomba. Se lo trovo gli parlerò un po’ di com’è andata in questi ultimi 20 anni, e deciderà lui se si è perso qualcosa o no.

Salutami gli altri e non portarmi mai dei fiori. Casomai venite con una birra a raccontarmi le ultime stronzate che avete fatto.

Buona vita socio.

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Categorie:Notizie Tag:

L’Inferno è Esotermico o Endotermico? Provate la vostra risposta

6 luglio 2008 Alberto 1 commento

Ciao a tutti vi propongo una bella storiella che ho letto non molto tempo fa e che riguarda la fisica e la termodinamica applicata a tutti i giorni

Il Dr. Schlambaugh agli esami finali fa sempre domande strane, sul genere “perché gli aerei volano?”. Nel maggio del 1997 la domanda strana fu:

“L’Inferno è Esotermico o Endotermico? Provate la vostra risposta”.

La maggior parte degli studenti suffragarono la loro opinione utilizzando la legge di Boyle. Uno studente invece, rispose così:

Prima di tutto, noi postuliamo che se esiste l’anima allora deve avere qualche tipo di massa. In quale rapporto le anime, (e quindi le rispettive masse) vanno all’ inferno e in quale rapporto vanno via dall’inferno? Penso che possiamo sostenere tranquillamente che una volta che un’anima va all’inferno rimane all’inferno.
Di conseguenza, nessuna anima lascia l’inferno.
Dopo avere analizzato le anime che vanno all’inferno, analizziamo le diverse religioni che esistono oggi al mondo. Diverse religioni sostengono che se tu non appartieni a quella religione andrai all’ inferno. Dato che esistono diverse religioni che sostengono questo e le persone seguono solo una religione, possiamo dire che tutte le persone e le rispettive anime andranno all’inferno.
Considerando il tasso di natalità e mortalità, possiamo aspettarci che il numero delle anime che andranno all’inferno salirà in maniera esponenziale.
Vediamo ora il tasso di cambiamento nel volume dell’Inferno. La legge di Boyle sostiene che per mantenere la pressione e la temperatura costanti, il rapporto tra la massa e il volume deve rimanere costante. Quindi, per mantenere la pressione e la temperatura dell’inferno costante, la massa delle anime ed il volume dell’inferno devono rimanere costanti.

[A1] Se l’inferno si espande ad un tasso più lento rispetto al tasso di accesso delle anime all’inferno, allora la temperatura e la pressione dell’inferno aumenteranno fino a quando l’inferno si surriscalderà.

[A2] Ovviamente, se l’inferno si espanderà ad un tasso più veloce rispetto a quello dell’aumento delle anime all’inferno allora la temperatura e la pressione diminuiranno fino a fare congelare l’inferno.

Qual è la risposta giusta? Se accettiamo il postulato di Theresa Banyan dettomi quando frequentavo il primo liceo: Il giorno in cui io e te faremo l’amore l’inferno si congelerà, e tenendo in considerazione che ancora non sono riuscito ad andare a letto con lei , A2 non può esssere vera, quindi l’inferno è esotermico. Lo studente, un certo Tim Graham, fu l’unico a prendere il massimo dei voti!

Ciao Alberto

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Categorie:Notizie Tag:

Estensioni utili per Firefox 3.0: ThumbStrips

6 luglio 2008 Alberto Nessun commento

Un’altra interessantissima estensione per Firefox: ThumbStrips, con questa estensione potrete vedere la vostra cronologia in una sidebar nella parte bassa dello schermo. Vi chiederete: ma dove è il bello?
Il bello è che nella vostra cronologia vi sarà mostrata anche un immagine della pagina, in modo che chi ha, come me, una buona memoria visiva potrà subito ritrovare la pagina e non si dovrà scervellare nel ricordare l’url o il nome della pagina.

Ciao Alberto

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Categorie:Notizie Tag: