Archivio

Archivio per settembre 2008

Ultimo giorno di ferie

28 settembre 2008 Alberto 1 commento

Ciao, oggi mi godo il mio ultimo giorno di “ferie” dato che domani ricomincia l’università. So già che sarà una giornata difficilissima, si comicia con 2 ore di modelli stocastici e simulazione e…. basta. Vado solo per due ore.
In questo ultimo giorno sto scrivendo la mia presentazione per il prossimo Linux Day che si terrà il 25 ottobre con tutta probabilità all’università di Bergamo nella sezione staccata di Ingegneria a Dalmine.
La presentazione che stò preparando si intitola: Libertà di espressione, a breve vi darò informazioni più precise circa la locazione dell’evento, gli orari, le presentazioni e ovviamente metterò a disposizione le slide della presentazione sia in formato .pdf che in formato sorgente LaTeX.

Ciao Alberto

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Categorie:Notizie Tag:

La mia risposta agli allegati Word

23 settembre 2008 Alberto Nessun commento

In un precedente post ho riportato il link sul sito GNU.org in cui si introducono alcune motivazioni per cui è male mandare un allegato in formato .doc. Adesso ho preparato anche io la mia risposta, composta prendendo le informazioni più importanti delle pagine linkate nel post, quando qualcuno mi manderà un allegato in .doc:


Hai mandato un allegato nel formato Microsoft Word, un formato segreto e proprietario, e per questa ragione non mi è facile leggerlo. Se mi mandi puro testo, HTML, o PDF, allora sarò in grado di leggerlo.

Non possiamo scambiarci informazioni in modo libero, finché non accade uno dei due eventi che seguono:

[0] Le informazioni che sono destinate ad essere lette/elaborate da me siano convertite in un formato aperto che possa essere elaborato da persone che non usano Microsoft Windows e Microsoft Office.

[1] Io acquisti ed installi Microsoft Windows, Microsoft Word, e per estensione tutte le altre applicazioni Microsoft necessarie per fare il mio lavoro.

Poiché è più probabile che nevichi all’inferno prima che si verifichi la seconda possibilità, proporrei di trovare un metodo differente per scambiarci informazioni per via elettronica.

Distribuire documenti in formato Word è male per te e per gli altri. Non puoi essere sicuro di quale aspetto avrà il documento se qualcuno lo guarda con una diversa versione di Word, e potrebbe addirittura non essere leggibile del tutto.

Microsoft ha continuamente cambiato il formato .doc con il rilascio delle differenti versioni di Microsoft Word (4.0, 95, 97, 2000, XP, e adesso vista). Microsoft si è anche espressamente rifiutata di rilasciare alla comunità le specifiche del formato .doc, facendo di Microsoft Word l’unico programma che può aprire questo formato in modo attendibile. Esiste il Microsoft Word Viewer, ma funziona solo con i sistemi operativi Microsoft Windows e non permette di modificare il documento.

Ricevere allegati Word è male per te perché possono trasportare dei virus (vedi http://www.symantec.com/avcenter/venc/data/acro.html). Spedire allegati Word è male per te, perché un documento Word include normalmente informazioni nascoste sull’autore, che mettono chi lo sa in condizione di curiosare nelle attività dell’autore (magari nelle tue). È possibile che del testo che pensi di aver cancellato sia ancora presente, mettendoti in imbarazzo. Vedi http://news.bbc.co.uk/2/hi/technology/3154479.stm per maggiori informazioni.

Ma soprattutto, mandare alle persone documenti Word li spinge ad usare software Microsoft, e aiuta a negare loro la possibilità di scegliere. Di fatto, diventi un puntello del monopolio di Microsoft. Questo specifico problema è un ostacolo ad una più ampia adozione del sistema operativo GNU/Linux. Vorresti per favore riconsiderare l’uso del formato Word per la comunicazione con altre persone?

Microsoft può fare in modo (e lo ha fatto recentemente, in Kenya e Brasile) che la polizia locale faccia rispettare leggi che proibiscono agli studenti di studiare il codice, proibiscono agli imprenditori di avviare nuove società, e proibiscono ai professionisti di offrire i loro servizi. Per favore, non dargli il tuo supporto.

Convertire un file in HTML è semplice. Apri il documento, clicca su File, e poi Salva con Nome (Save As), e nel menù a tendina Tipo di File (Save As Type) in fondo alla finestra di dialogo scegli documento HTML, o pagina Web. Poi clicca su Salva (Save). Poi puoi allegare il tuo nuovo documento HTML invece di un documento Word. Tieni conto che le versioni di Word cambiano in modi inconsistenti – se noti lievi differenze nei nomi delle voci di menù, provale.

Convertire in puro testo è quasi la stessa cosa – invece di documento HTML, scegli Solo Testo (Text Only) o Documento di Testo (Text Document) come Tipo di File (Save As Type).

PS: Spero tu capisca che non ho nulla contro di te. Semplicemente non posso usare il documento che mi hai inviato ed ho cercato di spiegare perché il presupposto implicito che io fossi in grado di leggerlo era sbagliato.

PPS: Per altre ragioni per cui il .doc non debba essere il formato scelto per scambiare informazioni elettronicamente, ti invito a leggere http://www.gnu.org/philosophy/no-word-attachments.it.html . E’ forse un po’ lungo, ma sicuramente chiarisce i compromessi che tu, in quanto mittente, ed io, in quanto destinatario, stiamo facendo quando ci scambiamo documenti Microsoft Word.

Ciao Alberto

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Categorie:Notizie Tag:

Mettiamo fine agli allegati Word

19 settembre 2008 Alberto Nessun commento

Ciao a tutti, oggi vi riporto un bellissimo articolo che ho trovato tempo fa sul sito del progetto GNU.org e che parla della fastidiosissima abitudine che hanno gli utenti pc a mandare come allegati alle loro e-mail dei file .doc.
Questo articolo: Possiamo mettere fine agli allegati Word, scritto da Richard M. Stallman nel 2002 spiega quali sono i motivi per cui gli utenti non dovrebbero mandare degli allegati con dei formati proprietari che ledono la libertà degli utenti.
Leggete e traetene le vostre conclusioni.

Ciao Alberto

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Categorie:Notizie Tag:

Sito con video per gli How-to

17 settembre 2008 Alberto Nessun commento

Ieri sera dopo la pausa estiva sono ritornato in quel di Gazzaniga per partecipare all’incontro settimanale con i miei amici linuxari della sezione di bergamo nella sede staccata della val seriana, si è parlato di molte cose (c’è stata anche una discussione sulla figura di Richard Stallman nel panorama del freesoftware) e Angelo, un utente molto esperto, mi ha fatto conoscere questo sito: monkeysee.com, in cui ci sono tantissimi video che mostrano come fare tantissime cose.
Il sito è diviso per sezioni, si va dal cibo al giardinaggio, dall’amore al cubo di rubik. Sito veramente interessante che consente di svagarsi un po’ ma imparando cose molto interessanti, il sito e i suoi video sono in inglese.
Io ho seguito, per ora, il tutorial su come fare il nodo alla cravatta, ovviamente le spiegazioni sono in inglese ma basta guardare il video e si capisce molto bene.

Ciao Alberto

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Categorie:Notizie Tag:

Programmi in Python

16 settembre 2008 Alberto Nessun commento

Ciao di ritorno da valencia tra lo studio e il resto ho scritto altri due programmini in Python che consentono all’utente di:

  • trovare il MCD e mcm tra due numeri;
  • fare le operazioni tra due frazioni

I programmi in questione sono questi:

Come sempre provateli e riportate ogni commento

Ciao Alberto

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Categorie:Notizie Tag:

Viaggio a Valencia

14 settembre 2008 Alberto Nessun commento

Ciao, ieri pomeriggio sono tornato da Valencia dove ho trascorso l’ultimo scorcio d’estate da turista vero. Tirando le somme della vacanza posso dire che il tempo è stato bellissimo; quattro giorni di sole bellissimo con un’afa micidiale nei primi due giorni che mi ha quasi distrutto. Devo dire però che me la immaginavo diversa, la città nella zone da cui sono passato non è molto curata dal punto di vista delle abitazioni, anche se quello che ho visto nei musei e nelle architettute recenti soprattutto nella zona nuova mi ha fatto poco considerare questo aspetto, i servizi pubblici (metropolitana, bus) sono molto efficienti e nuovi.
Un giorno sono anche andato al mare e devo dire che è veramente bello, dal lungo mare con i ristorantini all’acqua fredda del mar mediterraneo ci sono cento metri di spiaggia con una sabbia molto bella, tira sempre anche un leggero venticello che rende l’abbronzatura più dolce e piacevole. Le cose che consiglio a tutti di vistitare sono:

Una nota negativa che mi tocca riportare della vacanza è stato un brutto impatto con la cucina spagnola, la prima sera ho mangiato in un ristorante spagnolo convenzionato con l’albergo e come primo piatto mi hanno portato una zuppa fredda di cetrioli che più che una zuppa sembrava una granita ai cetrioli, mi sono un po’ ripreso con il secondo anche se nulla di particolare. In compenso le altre sere ho mangiato in un ristorante cubano ed è stato molto meglio grazie anche alla simpatia dei camerieri che erano veramente pazzi.

Ciao Alberto

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Categorie:Notizie Tag:

Estensione dei file

5 settembre 2008 Alberto 1 commento

Vi è mai capitato di avere a che fare con un file di cui non avete mai visto l’estensione? tanto per capirci l’estensione è una breve sequenza di caratteri alfanumerici aggiunti dopo il nome di un file e separati da quest’ultimo da un punto. Quando ci si trova in questa situazione non si sa mai con che programma aprire il file, da oggi potete provare a guardare in questo sito:Filext che vi permette di inserire l’estensione del vostro file e di cercare il programma con cui può essere aperto.
Veramente comodo che ne dite?

Ciao Alberto

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Categorie:Notizie Tag:

L’ultimo minuto. Quando la vita finisce

5 settembre 2008 Alberto Nessun commento

Ciao a tutti, oggi non vi parlo delle mie peripezie informatiche ma voglio farvi leggere un articolo che ho letto su Repubblica in cui il professor Pier Paolo Donadio, primario dell’ospedale Molinette di Torino, reparto di rianimazione, racconta l’ultimo minuto della vita di un uomo. Vi rimando direttamente alla pagina senza aggiungere altro: L’ultimo minuto. Quando la vita finisce, il pezzo è veramente toccante e profondo.

Ciao Alberto

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Categorie:Notizie Tag:

Bilancio del karaoke

4 settembre 2008 Alberto Nessun commento

Ciao a tutti vi ricordate dell’iniziativa mia e dei miei amici per il Karaoke in oratorio? ieri sera l’abbiamo realizzata tutta con la mia Ubuntu e VanBasco come player per i file midi. Devo dire che a parte un po’ di vergogna iniziale da parte dei presenti che non volevono esporsi a cantare a fine serata (verso le 11:30) c’erano quasi 40 persone che cantavano tutte insieme le canzoni che proiettavamo.
Ci sono stati come sempre i soliti classici: 883, Vasco, Ligabue e anche qualche vecchia gloria come Celentano, Battisti e Minghi. Molto presente sia il pubblico giovane con ragazzi delle scuole medie sia il pubblico con qualche/molti anni in più.
Una serata molto positiva a parte qualche intoppo iniziale: mancavano le casse, mancava il cavo del proiettore (subito sostituito con il cavo di un monitor lcd), mancava la riduzione per l’uscita audio dal computer alle casse…. nonostante tutto la serata dal punto vista informatico è filata tutto liscio e come poteva essere altrimenti, una Ubuntu non delude mai.
Per dover di cronaca devo dire che ci sono state anche alcune sfide fatte con Singstar per la PlayStation a cui ho partecipato anche io e ho pure vinto cantando questa canzone.

Ciao Alberto

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Categorie:Notizie Tag: