Archivio

Archivio per gennaio 2010

Color Theme for Emacs

26 gennaio 2010 Alberto Nessun commento

Grazie a un interessante thread sulla mailing list del Lug di Bergamo mi sono riavvicinato a Emacs, per chi di voi non sapesse di cosa sto parlando consiglio di andare qui e qui. Emacs è molto più di un semplice editor, direi che è un mondo, con infinite personalizzazioni e potenzialità. Da parte ho creato un piccolo color-theme che evidenzia i comandi del linguaggio LaTeX. Per utilizzarlo dovete installare il pacchetto Color-theme di emacs, sulla mia Archlinux si può fare con il comando:

sudo pacman -S emacs-color-theme

fatto questo si deve andare a modificare il file .emacs presente nella vostra /home aggiugendo le seguenti righe in testa al file

(require 'color-theme)
(load-file "~/path/color-theme-kato.el")
(color-theme-kato)

al posto di ~/path/color-theme-kato.el dovete mettere il path del vostro color-theme-kato.el… ed ecco il file color-theme-kato.el:

(defun color-theme-kato ()
"Color theme by Kato, created 2010-01-21."
(interactive)
(color-theme-install
'(color-theme-kato
((background-color . "black")
(background-mode . dark)
(border-color . "black")
(cursor-color . "black")
(foreground-color . "LightGray")
(mouse-color . "black"))
((blank-space-face . blank-space-face)
(blank-tab-face . blank-tab-face)
(list-matching-lines-face . bold)
(view-highlight-face . highlight))
(default ((t (nil))))
(blank-space-face ((t (:background "LightGray"))))
(blank-tab-face ((t (:background "green" :foreground "black"))))
(bold ((t (:bold t))))
(bold-italic ((t (:italic t :bold t))))
;; (font-lock-builtin-face ((t (:italic t :bold t :foreground "LightSteelBlue"))))
(font-lock-comment-face ((t (:italic t :foreground "yellow"))))
(font-lock-constant-face ((t (:foreground "green"))))
(font-lock-function-name-face ((t (:italic t :bold t :foreground "Blue"))))
(font-lock-keyword-face ((t (:foreground "red"))))
(font-lock-preprocessor-face ((t (:italic t :foreground "HotPink"))))
(font-lock-string-face ((t (:foreground "green"))))
;; (font-lock-reference-face ((t (:italic t :bold t :foreground "LightSteelBlue"))))
;; (font-lock-type-face ((t (:italic t :foreground "LightSlateBlue"))))
(font-lock-variable-name-face ((t (:foreground "blue"))))
(font-lock-warning-face ((t (:bold t :foreground "blue"))))

;; Comandi specifici per LaTeX
(font-latex-math-face ((t (:foreground "green"))))
(font-latex-italic-face ((t (:foreground "orange"))))
(font-latex-bold-face ((t (:foreground "orange"))))
(font-latex-string-face ((t (:foreground "orange"))))
(font-latex-verbatim-face ((t (:foreground "orange"))))
;;

(highlight ((t (:background "yellow" :foreground "red"))))
(isearch ((t (:background "dim gray" :foreground "aquamarine"))))
(ispell-face ((t (:bold t :background "#3454b4" :foreground "yellow"))))
(italic ((t (:italic t))))
(menu ((t (:background "#304020" :foreground "navajo white"))))
(modeline ((t (:background "#304020" :foreground "navajo white"))))
(modeline-buffer-id ((t (:background "navajo white" :foreground "dim gray"))))
(modeline-mousable ((t (:background "light goldenrod" :foreground "dim gray"))))
(modeline-mousable-minor-mode ((t (:background "dim gray" :foreground "light goldenrod"))))
(region ((t (:background "dim gray" :foreground "aquamarine"))))
(secondary-selection ((t (:background "darkslateblue" :foreground "light goldenrod"))))
(show-paren-match-face ((t (:background "turquoise" :foreground "black"))))
(show-paren-mismatch-face ((t (:background "purple" :foreground "white"))))
(underline ((t (:underline t))))
(zmacs-region ((t (:background "dim gray" :foreground "aquamarine")))))))

I hope you like it ;-)

Ciao Alberto

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Categorie:LaTeX, Notizie Tag:

Progetto Chignolo 1.0

23 gennaio 2010 Alberto Nessun commento

Come già precedentemente comunicato qui e qua nel mio comune sto cercando di far conoscere il software libero e il sistema GNU/Linux. Dopo tutte le parti burocratiche finalmente il progetto prenderà il via il 5 Marzo nel laboratorio di informatica delle scuole medie di Chignolo d’Isola.
In tutto terrò 4 incontri che avranno questi argomenti:

  • 5 marzo: Cosa è GNU/Linux
  • 12 marzo: Installazione di Linux su penna USB
  • 19 marzo: Linux all’opera
  • 26 marzo: Linux nella vita quotidiana

In tutte le giornate cercherò di tenere un tono semplice e di puntare molto sulla visione alternativa e non su quella filosofica, prediligendo il divertimento alle caratteristiche che distinguono il software libero dal resto… anche se so già che la prima “lezione” sarà un po’ barbosa ;-)

Ho realizzato anche un volantino che servirà per informare le famiglie dell’iniziativa e il modulo di iscrizione, eccovi il tutto:

Vi chiederete: perchè li metti a disposizione?
Se servissero a qualcuno potete prenderli e modificarli…

Ciao Alberto

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Categorie:Linux, Notizie Tag:

Piccolo problema con Deluge

13 gennaio 2010 Alberto Nessun commento

Deluge è un programma molto leggero per la gestione dei download di file torrent, come si legge dal gestore di pacchetti di Archlinux:

$ sudo pacman -Ss deluge
extra/deluge 1.2.0-1
A bittorrent client written with python and pygtk

Oggi però aveva un problema perchè dopo l’ultimo aggiornamento quando tentavo di lanciarlo non si avviava, avviandolo da terminale dava come errore:

[ERROR ] 22:28:39 config:424 Error backing up old config..
[ERROR ] 22:28:39 ui:146 No module named chardet
Traceback (most recent call last):
File "/usr/lib/python2.6/site-packages/deluge/ui/ui.py", line 127, in __init__
from deluge.ui.gtkui.gtkui import GtkUI
File "/usr/lib/python2.6/site-packages/deluge/ui/gtkui/__init__.py", line 1, in
from gtkui import start
File "/usr/lib/python2.6/site-packages/deluge/ui/gtkui/gtkui.py", line 79, in
from connectionmanager import ConnectionManager
File "/usr/lib/python2.6/site-packages/deluge/ui/gtkui/connectionmanager.py", line 49, in
import deluge.ui.common
File "/usr/lib/python2.6/site-packages/deluge/ui/common.py", line 45, in
import chardet
ImportError: No module named chardet
[ERROR ] 22:28:39 ui:147 There was an error whilst launching the request UI: gtk
[ERROR ] 22:28:39 ui:148 Look at the traceback above for more information.

cercando sul forum di Archlinux ho trovato questa conversazione: deluge does not work after today’s update che rappresentava perfettamente il mio problema. Scorrendo il thread un utente consigliava di installare python-chardet in quanto è stata aggiunta come dipendenza per Deluge, ho quindi dato un bel:

yaourt -S python-chardet

e finita l’installazione del paccheto all’avvio Deluge era come nuovo.

Buon download a tutti, Alberto.

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Categorie:Notizie Tag:

Letterina

2 gennaio 2010 Alberto Nessun commento

Ciao a tutti l’anno sta per finire e quindi mi sembra giusto tirare un po’ le somme, per fare questo ho deciso di scrivere la classica letterina:

giovedì 31 dicembre 2009

Quando finisce qualche cosa è giusto voltarsi indietro e riflettere, non per dire quello che è stato giusto o sbagliato, bello o brutto, ma solo ricordarlo. Penso che la filosofia che abbraccierò nel 2010 sarà:

se ti rende felice fallo e basta!

In questo 2009 sono cambiate alcune cose: ho ricominciato a leggere per il gusto di farlo, vado in biblioteca e prendo un libro a caso, lo leggo e basta! Non mi chiedo se sarà bello o brutto, facile o difficile, mi lascio guidare dalla mia attrattazione per l’ignoto, se così si può dire di un libro…
In questo 2009 ho intrattenuto rapporti “professionali” con l’amministrazione comunale del mio paese, ho cominciato a mettere le basi per portare avanti la mia iniziativa, le persone si meritano il meglio e nel mio piccolo cercherò di portare quello che secondo me lo rappresenta.
Come dimenticare i miei amici, le serate con loro. A volte non contraccambio il loro interesse nei miei confronti, le loro proposte, causa il mio carattere schivo e riservato. Chiedo scusa ma non mi sento di promettere un mio cambiamento, l’Alberto che vedete “acido e noiso” (vero Roby e Vale) è quello vero, nella buona o nella cattiva sorte.

Nel 2010 cambieranno molte cose, una laurea in arrivo, ma quello che più mi renderà felice saranno i cambiamenti al mio interno, quelli che contano davvero, quelli che ti formano, quelli che non dimentichi, alcuni li intravedo all’orizzonte altri sono troppo lontani e per ora non si fanno vedere. Staremo a vedere.

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)
Categorie:Notizie Tag: